sabato 31 gennaio 2009

I pizzocheri di Aurora


Ingredienti per 6 persone

Per la pasta:
500 g di farina di grano saraceno
150 g di farina 0
acqua q.b.

Per il condimento
250 g di foglie verdi di verza tagliate grossolanamente
250 g di patate tagliate a tocchetti
200 g di burro
200 g di formaggio valtellinese Bitto
100 g di formaggio grana grattugiato
2 spicchi d'aglio
sale
pepe

Versare nell'impastatrice le due farine,un primo bicchiere di acqua e far girare a vel. 1.
Mentre l'impastatrice gira aggiunge un altro bicchiere d'acqua, ma piano piano;
non aggiurnere altre se la prima non è assorbita.
Quando l'impasto è compatto, metterlo sulla spianatoia infarinata
e tirare la sfoglia che non deve essere troppo sottile, 3 mm circa.
Tagliare delle strisce larghe circa 8/10 cm spolverarle di farina,
sovrapporle e tagliare di nuovo delle striscette larghe 5 mm.
Personalmente trovo che questo lavoro sia da fare a mano:
la farina di grano saraceno è senza glutine quindi pochissimo elastica e nella nonna papera rischia di rompersi.
Mettere in una larga pentola in acqua bollente salata le verze e le patate,
lasciar cuocere 15 minuti e nel frattemo tagliare a dadini il bitto e mescolarlo con il formaggio grattugiato.
Aggiungere all'acqua i pizzocheri, mescolare delicatamente e mettere in
una padella il burro con l'aglio che deve diventare marrone e poi essere tolto.
Preparare un grande piatto, e con la schiumarola (mai nello scolapasta)
togliere pasta e verdura dall'acqua bollente e metterla nel piatto,
aggiungere i due formaggi, ricoprire di nuovo con pizzoccheri e verdura e formaggio.
Versare il burro bollente su tutto il piatto, spolverare di pepe e portare in tavola

Nessun commento:

Posta un commento