martedì 10 febbraio 2009

Torta di ciliegie al sangue morlasco di Mariapia


liberamente rifatta da me con le grammature giuste e non solo da una ricetta di diletta CI
domenica scorsa la feci per Remo che la doveva portare in agenzia, l'ho dovuta riaggiustare work progress, addirittura era insufficiente la pasta frolla ...
questa è la versione mia, lo spessore della pasta frolla al cacao è uguale sia per la base che per la copertura.
Pasta frolla al cacao
150g di farina autolievitante
50g di farina di mandorle
150g di farina 00
200g di burro
150g di zucchero
2 uova
25g di cacao amaro
1 bacca di vaniglia semini

Crema:
500g di latte intero fresco
la stecca di vaniglia
4 tuorli
50g di maizena o fecola di patate
120g di zucchero
30g di burro

1/2 confezione di ciliege al sangue morlasco della Luxardo

nel robot lame ho messo le farine, il cacao e il burro, fare sabbiare, aggiungere lo zucchero e i semini di vaniglia, alla fine le uova.
La pasta è molto morbida, mettere in frigo a rassodare.
Per la crema mettere a scaldare il latte con la bacca, nel frattempo mescolare i tuorli con lo zucchero e la maizena, al bollore aggiungere poco latte e poi tutto il latte.
Riportare sul fuoco e cuocere la crema fino al bollore. Spegnere e aggiungere il burro.

Tagliare in due le ciliege e lasciare il liquore che trattengono.

Pesare la pasta frolla , tagliare 2 pezzi dello stesso peso e lasciare 120g per la guarnizione.
Foderare con carta forno una tortiera per crostate di 24 cm, per comodità allargare il disco che servirà per la base sulla carta forno, usare la pellicola, altrimenti si attacca al matterello.
Accomodare sulla tortiera, fare anche i bordi, penellare di albume e cuocere in bianco a 180° per 10 minuti.
appena è tiepida versare metà crema fredda, sopra le ciliege con il loro succo, coprire con la restante crema.
Riprendere dal frigo l'altra pasta frolla tirarla sempre con la pellicola sotto e sopra e distenderla sulla torta a chiudere.
Con la restante pasta frolla distendere e tagliare con la forma a piacere io ho usato i quadrifogli
Rimettere in forno x 30 minuti.
Quando è fredda si capovolge benissimo con il coperchio e si adagia nel piatto di portata.
L'ho spolverata di zucchero a velo

E' veramente squisita, le ciliege e lo sherry sangue morlasco una goduria libidinosa, con il cioccolato penso sia anche afrodisiaca

Nessun commento:

Posta un commento