giovedì 30 dicembre 2010

Crostata ai carciofi, di Gisella

Photobucket

Pasta brisée o quella sprint di Azalea, ma con queste dosi:
350 g farina
1 cucchiaino colmo di sale
1 cucchiaino di lievito per torte salate
119 g di olio di semi
140 g acqua calda

Versare in ciotola nell'ordine, chiudere ed agitare per qualche minuto fino alla formazione della palla. Con le mani raccogliere finendo, se è il caso, di amalgamare, quindi stenderla su un foglio di carta forno tagliato a cerchio, per una teglia di 26 cm di diametro.

Ripieno
2 bei carciofi tagliati a fettine (gambo compreso)
2 salsicce
300 g di ricotta
2 cucchiai di parmigiano
1/2 bicchiere di latte
2 uova
sale q.b.

Brasare i carciofi in poco olio, con 1 spicchio d'aglio che andrà tolto a fine cottura e del brodo vegetale. Portarli a cottura asciutti.
Schiacciare bene la ricotta in una ciotola e amalgamarla a crema col parmigiano, il latte e le uova; aggiustare di sale.

Rivestire la teglia con la pasta stesa sulla carta forno; sbriciolare le due salsicce cospargendo il fondo della crostata, coprire con i carciofi e versare il composto di uova e ricotta.
Cuocere in forno caldo a 180/200° fino alla doratura del bordo della pasta
.

Nessun commento:

Posta un commento