domenica 27 febbraio 2011

Anicini di Gisella



Ricetta per cialdiera a stampo sottile:

3 uova
4 cucchiai di olio etravergine delicato (ma anche olio di semi di arachide)
220/240 g farina
un bicchierino di liquore all'anice
2 cucchiai rasi di zucchero
1 cucchiaio di semini d'anice
un pizzico di sale

Battere uova, sale e zucchero; unire olio e liquore (se non si gradisce troppo il liquore di anice, usare grappa o cognac), quindi la farina, formando una pastella densa tipo maionese.
Scaldare la cialdiera, quindi versare un cucchiaio di pastella al centro, schiacciare bene e cuocere da entrambi i lati (con cialdiera manuale come la mia...)
Dividere gli spicchi secondo i segni e far raffreddare sul canovaccio. Possono essere conservati in una scatola di latta, a lungo. Senza anicini, sono cialde perfette per gelato, crema, macedonia...

Scusate la brutta foto, ma con una mano al cucchiaio e l'altra alla digitale (la sinistra poi, che per me è quasi mano inutile), la foto è sfocata, ma si può capire comunque la densità della pastella:

1 commento: