lunedì 2 maggio 2011

Budino per riciclo uova di pasqua di Valentina


Ho messo in un bricchetto antiaderente sul fornello:
- 50g di burro
- 1/2l di latte
Ho scaldato e poi aggiunto:
- 50g di zucchero
- 50g di farina
- 100g di cioccolato sciolto nel mo

Mescolato bene con la frusta e cotto per 5-6 minuti a fuoco basso mescolando.

Pollo thai di Tizimi

Ingredienti x 1 persona:
180 gr di petto di pollo
1 carota media
1 zucchina media
sale, erbe aromatiche
2 cucchiai salsa teriyaki
1 cucchiaino farina
una punta di coltello di curcuma
2 cucchiai di latte
Procedimento:
Marinare per un paio di ore il petto di pollo tagliato a cubotti con la salsa teriyaki ed il trito di erbe aromatiche. Trascorso il tempo di marinatura cucinare il pollo in un tegame antiaderente per circa 10 minuti a fiamma media.
Nel frattempo preparare la carota e la zucchina tagliate a tocchetti sottili quindi aggiungerle a distanza di cinque minuti circa al pollo (prima la carota poi la zucchina)
In una tazzina stemperare la farina e la curcuma in tre/quattro cucchiai di acqua ed unirle al pollo, unire anche il latte e proseguire la cottura per circa 5/7 minuti facendo asciugare l’eventuale liquido in eccesso.

Note:La salsa teriyaki può essere sostituita con salsa di soia mentre la curcuma, che serve solo per dare un po’ di colore alla preparazione, si può sostituire con poco curry oppure tralasciata completamente.

Colombine pasquali "cuddure" di Serafina

500 gr farina 00
120 gr strutto
100 gr zucchero
200 ml circa di acqua
buccia grattugiata di un limone
per decorare: glassa, confettini colorati e uova
Preparare una pasta morbida e liscia con la farina, lo strutto, lo zucchero, l'acqua e la scorza grattugiata di un limone, tenere in frigo per un'ora. Stendere con il mattarello e ritagliare le formine, collocare al centro un uovo crudo bagnato e intrecciare sopra esso un poco di pasta, disporre le formine su una teglia rivestita con carta forno ed infornare a 180° per 20 minuti.
Quando i biscotti saranno freddi spennellare con una glassa e confettini colorati.
Per la glassa: in un pentolino su fuoco moderato scaldare cinque cucchiai di liquore al cioccolato bianco con due cucchiaini di zucchero a velo finchè comincia a schiumare e con il pennello bagnare le colombine e poi cospargere con i confettini.

Spumone di prosciutto di Anna_ra

(per 4/5 persone)

300g prosciutto cotto di Praga
75g burro
200g panna montata non dolce
1/2 bicchiere di latte
1 cucchiaio di farina bianca
1 bicchierino di cognac
sale e pepe qb

Preparare la besciamella col latte, la farina e un po' del burro e lasciarla raffreddare.
Frullare il prosciutto con il resto del burro a temperatura ambiente, unire la besciamella, il cognac e alla fine la panna montata. Aggiustare di sale e pepe.
Versare in uno stampo rettangolare e lasciare in frigorifero per 24 ore.
Mezz'ora prima di servire togliere lo stampo dal frigorifero e capovolgere su un piatto da portata. (*)

Dato che io l'ho fatto come antipasto l'ho accompagnato con un'insalata mista di mele, finocchi, sedano, mais e montasio a dadini.
Mia cugina, che mi ha passato la ricetta, l'ha servito come piatto forte a mezzogiorno, insieme a questa insalata più ricca:

valeriana, una fetta spessa di mortadella e una di prosciutto tagliate a dadini, sedano gobbo grattugiato (100g), emmenthal a dadini (100g). Condire con maionese senza limone e poche gocce di salsa Worcester appena prima di servire.

Minestra di fave di Nenne


La ricetta è della mia amica Celeste la mia fonte delle autentiche ricette romane

pasta da minestra tipo mista o fresca tipo maltagliati (sconsigliati i ditalini)
fave
cipollina fresca
pomodorini
guanciale
lattuga
pecorino

stufare la cipollina in poco olio, aggiungere il guanciale a pezzetti. Quando è croccante, aggiungere le fave grondanti d'acqua.
Far asciugare il liquido e aggiungere i pomodorini a pezzi.
Far ancora asciugare il liquido e aggiungere qualche foglia di lattuga a pezzi.
Quando la lattuga è appassita aggiungere l'acqua per la minestra. Controllare la cottura delle fave e cuocere la pasta.
Cospargere i piatti con abbondante pecorino e pepe

Zucchine ripiene in bianco di Gisella


X 5 persone

10 zucchine scavate col levatorsoli nella parte centrale
200 g carne vitellone macinata
1 salsiccia
2 o 3 fette pancarré ammollato nel latte e strizzato
2 uova piccole
1 cucchiaio colmo di parmigiano grattugiato
1 cucchiaio di prezzemolo tritato (può andare bene anche timo fresco al posto del prezzemolo.)
sale e pepe
Amalgamare il tutto e riempire le zucchine; adagiarle in un tegame basso e largo, con coperchio; scaldare un poco di olio evo, mettere le zucchine, farle appassire a fuoco dolce per 5 minuti, quindi sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco secco. Aggiungere un trito di sedano, carota e cipolla (o scalogno), quindi aggiungere del brodo vegetale e portare a cottura incoperchiando, per circa mezz'ora, non facendo asciugare del tutto la salsa che accompagnerà le zucchine. (se necessario, aggiungere altro brodo caldo)
Si possono cuocere anche in forno, allo stesso modo, coprendo con carta metallizzata e cuocendo per circa un'ora, scoprendo la teglia a 3/4.

Minestrone/zuppa di mare di Valentina

Avevo in frigo una vaschetta di verdura pronta per minestrone e l'ho messa in pentola con un bel cipollotto fresco, un poco di dado bio di verdura, pochissima acqua (due o tre dita) e un filo d'olio. 
Coperchio e fuoco bassissimo per 40' circa.
Poi ho aggiunto un zic di concentrato di pomodoro.
Ho lasciato tutto li sul fornello spento e 5' prima di mettere in tavola ho acceso basso basso e gli ho messo dentro un trancio di pescatrice a cubetti e 6-7 gamberi grossi sgusciati e ho fatto sobbollire per 5'.
Buonissimo e gustosissimo.
Noi non mangiamo quasi mai il pane ma se sotto si mettono delle fette di pane casereccio deve essere ancora più buono.

Tagliatelle alle canocchie di Gelcor

4 canocchie a testa
pomodori
peperoncino
aglio
prezzemolo
olio evo sale q.b.
tagliatelline o linguine
In una padella che conterrà anche la pasta mettere olio aglio e peperoncino appena caldo versare le canocchie poi estrarle e versare il pomodoro attenzione schizza far cuocere tempo necessario verso la fine rimettere il pesce far stare 5 minuti e spegnere prezzemolo. con questo sugo condire le tagliatelle o le linguine o la pasta che preferite.
Io sinceramente non amo avere carapaci nel piatto quando mangio per cui quando il sugo si è raffreddato, prendo una piccola tazza con acqua svuoto i carapaci nel sugo e prima di buttarlo lo sciacquo rapidamente nella tazzina alla fine aggiungo l'acqua al sugo così non si perde il sugo dei carapaci!!!

Liquore ai semi di mela di Serafina

Questa ricetta di liquore è particolare perchè necessitano tanti semini di mela che bisogna raccogliere con tanta pazienza! I semi si mettono in un barattolo di vetro senza coperchio così seccano e quando si raggiunge la quantità necessaria si prepara questo ottimo liquore dal sapore molto simile all'amaretto.
occorrono:
6 dl acqua
2,5 dl alcool buongusto a 90°
350 gr zucchero
200 gr semi di mela
In una casseruola su fuoco moderato sciogliere lo zucchero con l'acqua mescolando, quando lo zucchero si sarà sciolto lasciare raffreddare. In un vaso a chiusura ermetica versare lo sciroppo freddo, i semi lavati e l'acool e lasciare in infusione al buio per due mesi, quindi filtrare il tutto e lasciare riposare ancora per qualche tempo prima di consumare. Il liquore ottenuto più si lascia riposare e più diventa buono!

Carbonara di asparagi di Fiorella

per due persone
pasta ( ho usato chitarra fresca all'uovo )
un mazzo di asparagi
60 gr. pancette affumicata a filetti
1 uovo
pecorino grattugiato
olio evo
pepe sale

tagliare gli asparagi a rondelle lasciando le punte intere
rosolare la pancetta nell'olio
aggiungere gli asparagi, lasciare insaporire due minuti a fuoco vivace,
poi abbassare la fiamma e
cuocere coperto per circa quindici minuti, regolare di sale.
nel frattempo sbattere luovo e mescolarlo al pecorino.
cuocere la pasta, allungare l'uovo con un cucchiaio di
acqua di cottura e mescolare velocemente.
scolare la pasta, saltarla in padella con asparagi e pancetta,
aggiungere l'uovo e mescolare per amalgamare gli ingredienti
pepe macinato fresco a piacere

Troccoli e totani di MariaPia

Una confezione da 500g di troccoli Divella 
4 totani freschi non molto grandi tagliati a pezzi
una manciata di pomodorini tagliati in quattro
1 zucchina a listarelle
aglio e cipollotto tritati
vino bianco
olio exv
sale
In Una padellona fare rosolare il cipollotto e l'aglio, aggiungere il pesce e dopo poco sfumare con il vino bianco
Aggiungere le zucchine e i pomodorini e salare
Fare cuocere 10 minuti circa
fare saltare la pasta nella padella

rostata alle fragole della mamma di Tiziana

Ingredienti

200 gr farina
100 gr zucchero
100 gr burro
3 tuorli
1 uovo intero
buccia di limone grattugiata

per la crema

250 ml latte
50 gr zucchero
1 cucchiaio farina
2 tuorli d'uovo
buccia di limone

fragole di media grandezza
gelatina
zucchero a velo

Impastare velocemente tutti gli ingredienti. Mettere in frigorifero per almeno mezz'ora (io l'ho lasciata tutta la notte). Riprenderla e con metà della pasta foderare lo stampo. Ci andrebbe la marmellata e le strisce decorative sopra, io ho fatto due crostate perchè l'ho cotta in bianco. Ho ricoperto la crostata con carta forno e sopra vi ho posizionato dei maccheroni (non avevo fagioli sec-chi), messa in forno a 200 gradiper 15 minuti, poi ho abbassato a 170 gradi e lasciata altri 15- 20 minuti. Estratta e fatta raffreddare (importante altrimenti può rompersi). Nel frattempo ho preparato la crema pasticcera. Prima che si freddasse l'ho versata dentro alla crostata che nel frattempo era diventata fredda.Ho pulito le fragole e ho iniziato a decorare con le fragole, prima il giro esterno, poi nel centro.
Ho preparato un po' di gelatina (quelle in bustina) e ho pennellato leggermen-te la frutta, e cosparso con una spruzzata di zucchero a velo.