martedì 27 settembre 2011

Melan-nuggets di Aurora







Sono partita dai chicken nuggets e al posto del pollo ho usato le melanzane.

Per le crocchette:

3 melanzane
mezzo scalogno
formaggio grattugiato
pane grattugiato
1 uovo
1 cucchiaio di salsa di soia
sale
pepe

Per la pastella:

250 g di farina
300 g di acqua
1 cucchiaino di lievito in polvere

Per la panatura

pane grattugiato
corn flakes non dolci


Nel mixer mettere abbondante pane grattugiato e corn flakes e mixare il tutto senza esagerare. E' importante che la panatura sia abbondante.

Preparare la pastella, senza il lievito, che dev'essere densa come uno yogurt e mettere in frigo.

Bucare le melanzane con uno stuzzicadente e cuocerle nel MO (io ho dato 20 minuti, ma in MO moderno bastano anche 15' credo).
Mettere poi la polpa senza la buccia nel mixer e aggiungere tutti gli altri ingredienti.
Fare un impasto omogeneo e mettere nel congelatore mezz'oretta.

Quando l'impasto è ben freddo, mettere tutto sul tavolo più una bacinella d'acqua nel quale sciacquare le dita prima di prendere l'impasto e aggiungere un cucchiaino di lievito alla pastella.
Fare con l'impasto delle palline più piccole di una noce perchè pastellate e impanate vengono più grandi, immergere la pallina nella pastella con un cucchiaio, ricoprirla bene e poi appoggiarla sul composto di pan grattato, coprirla per bene e schiacciare leggermente la pallina. Quando è ben ricoperta con la panatura metterla sul tagliere.
In alternativa si possono mettere le polpette nella pastella e poi tirarle su una a una e passarle nella panatura.
Preparare tutto le polpette così e poi friggerle in olio di arachide.
Non so perchè, ma non si inzuppano d'olio e rimangono croccantissime e leggere.... non si smetterebbe mai di mangiarle e sono buone anche tiepide, ma ancora croccanti e facendole ancora più piccole sono ottime anche come aperitivo.

Torta macedonia di Tiziana




Ingredienti
pan di spagna
per la farcitura
250 ml panna liquida
125 gr yogurt bianco
fragole
2 cucchiai di zucchero
2 gr colla di pesce
per la decorazione
frutta fresca a piacere
panna per dolci
Preparare il pan di spagna, solito modo. Una volta freddo, tagliare il disco superiore allo spessore di un centimetro, scavare il pezzo sottostante in modo da formare una specie di contenitore, avendo l'accorgimento di lasciare un centimetro di pasta tutto intorno nei bordi. Mettere in una padella le fragole con lo zucchero e preparare una coulisse, facendola andare a fiamma abbastanza vivace. Spegnere e aggiungere la colla di pesce che nel frattempo si sarà fatta ammollare in acqua fredda.  Farla raffreddare. Nel frattempo montare la panna non fino a completa montatura. Aggiungere lo yogurt e rimescolare. Aggiungere gradatamente la panna alla coulisse di fragole, rimescolando bene ogni volta finchè i due composti non ottengano la stessa temperatura , dopo di chè rimescolarli insieme e farcire il disco di pan di spagna scavato. Chiudere con il coperchio e porre in frigorifero fino ad un'ora prima di servire la torta. Al momento di decorare tagliare a dadini la frutta, posizionarla sulla torta, pennellarla con gelatina di albicocche e finire la decorazione con ciuffi di panna montata.

domenica 18 settembre 2011

Bistecchine ai funghi di Serafina

4 bistecchine
20 gr di funghi secchi
1 cipolla
2 dl di brodo vegetale
1 spicchio di aglio
mezzo bicchiere di vino bianco
1 cucchiaio di fecola sciolta in due cucchiai di acqua
olio, timo, sale e peperoncino

Mettere i funghi in acqua tiepida per 30 minuti.
In una casseruola scaldare l’olio aggiungere la cipolla a pezzi e lasciare cuocere per alcuni minuti mescolando, aggiungere il brodo, il timo e lasciare proseguire la cottura con il coperchio per 5 minuti.
Strofinare la carne con l’aglio e dopo avere scaldato una padella antiaderente, senza aggiungere grassi, lasciare dorare le fettine da ambo le parti versare il vino e lasciare sfumare, aggiungere il sughino con la cipolla, i funghi e cuocere per 10 minuti; versare sulla carne il composto formato da fecola e acqua e mescolare finchè la cremina si sarà leggermente addensata.

martedì 13 settembre 2011

Cassata siciliana della sorella di Mariella

Cassata siciliana  - ESECUZIONE DI TIZIANA-
Ingredienti
per una cassata da 24-26 cm

pan di spagna
per ogni uovo occorre:
40 gr di zucchero
30 gr di amido.

Si separano i tuorli dagli albumi. Ai tuorli si aggiunge lo zucchero e si amalgama bene fino ad ottenere una crema giallo molto chiaro. Si incomincia a mettere l'amido, man mano e si continua a mescolare. Dopo si montano a neve fermissima i bianchi con un pizzico di sale. Appena montati si uniscono ai tuorli mescolando delicatamente dall'alto verso il basso. Quando tutto è mescolato benissimo si versa in una teglia imburrata e subito in forno caldo a 180° circa (dipende dal tipo di forno). Non aprire mai lo sportello del forno per i primi 10 minuti. Per vedere quando è pronto faccio sempre la prova stecchino, se esce asciutto si può spegnere il forno.

Spesso, prima di unire gli albumi montati, mentre mescolo l'amido, aggiungo qualche cucchiaiata di liquore (ad esempio rum, ma anche marsala va benissimo)

Conviene preparare il pan di Spagna da farcire almeno un giorno prima, si taglia meglio e la torta viene anche più buona.

crema
500 g ricotta di pecora
150 g zucchero
vaniglia
100 g cioccolato fondente a pezzettini
frutta candita a pezzettini, possibilmente in parte zuccata

guarnizione

300 g fondente di zucchero
frutta candita intera assortita

Preparare il pan di spagna, il marzapane e il fondente di zucchero , questi ultimi puoi comprarli già pronti.
Preparare la crema di ricotta.
Frullare la ricotta con lo zucchero e la vaniglia fino ad ottenere una crema soffice, aggiungere il cioccolato e i canditi.
Rivestire una ciotola, possibilmente svasata, internamente con pellicola.
Tagliare il pan di spagna a fette di circa 2 cm di spessore.
Con un matterello stendere il marzapane, ricavare una striscia e disporla lungo il bordo della teglia.
Foderare quindi la teglia (fondo e bordi, se si decide di non usare il marzapane, altrimenti solo il fondo) con le fette di pan di spagna messe vicine.
Versare la crema di ricotta, livellarla bene e coprirla con un altro strato di fette di pan di spagna.
Coprire con un piatto e far rassodare in frigo per almeno 3-4 ore, ma è meglio afrla il giorno prima
Capovolgere il dolce su un piatto ed eliminare la pellicola.
Sciogliere il fondente a fuoco basso e versarlo rapidamente sul dolce. Decorare la superficie con la frutta candita e tenere in frigo.
Mia sorella preferisce ricoprirla solo di glassa fatta con zucchero a velo, vaniglia, acqua e qualche goccia di limone. Naturalmente poi decora con la frutta candita

Fegato e piselli di Azalea


300 g fegato di vitello a fette sottili
200 g piselli freschi o congelati
40 g burro
4 foglie di salvia
sale

In una padellina sciogliere il burro insieme alla salvia, unire i piselli, rosolare qualche minuto, versare mezzo bicchiere d’acqua e coprire.
Cuocere a fuoco basso per 15 minuti, poi scoperchiare e far evaporare l’acqua rimasta.
Tagliare il fegato a listarelle, unirlo ai piselli, farlo rosolare e salare il tutto; cuocere solo per 2 o 3 minuti sennò il fegato indurisce.
Servire subito.

Insalata di pasta con pollo e fagiolini di Azalea

300 g pasta (formato a scelta)
300 g petto di pollo a fettine sottili
100 g fagiolini verdi
olio
aceto bianco
sale e pepe

Grigliare il petto di pollo su una bistecchiera unta d’olio, salarlo leggermente, poi tagliarlo a falde e farlo raffreddare.
Tagliare i fagiolini a pezzetti e cuocerli in acqua salata per 6-7 minuti, poi scolarli e farli raffreddare.
Lessare la pasta al dente, scolarla, stenderla su un vassoio spennellato d’olio e farla raffreddare.
In una insalatiera capiente riunire il pollo e i fagiolini; condirli con una salsa ottenuta mescolando 3 cucchiai d’aceto bianco con sale, pepe e 7 cucchiai d’olio.
Aggiungere la pasta e mescolare delicatamente.
Servire fredda o a temperatura ambiente.

Vitello tonnato senza maionese di Fiorella

per circa 8 persone
1 kg noce ( va bene anche il girello) di vitello ( oppure anche maiale o tacchino)
una scatola di tonno
4/5 carciofini sott'olio
2 cucchiaini di capperi
4 acciughe
olio evo

lessare il vitello con un po' di odori, lasciarlo raffreddare
dentro alla sua acqua e mettere poi in freezer un'oretta, per poterlo tagliare piu' agevolmente
affettare e sistemare sopra un piatto da portata
frullare carciofini, capperi, tonno e acciughe, e aggiungere olio evo fino ad ottenere una crema
spalare sulla carne a guarnire a piacere.

quiche ai fagiolini di Azalea


1 pasta brisèe
200 g ricotta
1 patata
1 porro
1 uovo
200 g fagiolini
4 cucchiai grana grattugiato
30 g pinoli
1 mazzetto basilico fresco
olio
burro
sale e pepe

Tagliare i fagiolini a rondelle e lessarle per 2 minuti in acqua bollente salata, poi scolare e far raffreddare.
Lessare a parte anche la patata sbucciata, poi schiacciarla.
Tagliare a rondelle il porro, rosolarlo in poco olio e sale per 20 minuti, finchè sarà morbido, unendo all’occorrenza qualche cucchiaio d’acqua calda.
Lavorare la ricotta con l’uovo, sale, pepe e grana; unire la patata, il porro, i fagiolini, i pinoli e il basilico spezzettato.
foderare una tortiera con carta forno, stendervi la pasta, bucherellare il fondo con una forchetta e riempirla con il composto preparato.
Livellare la superficie e infornare a forno caldo a 180°C per 40-50 minuti.

Involtini di peperone di Donatella



2 peperoni rossi
due sctolette tonno sott'olio sgocciolato
una decina di capperi
mollica di pane
aceto

sale e pepe

Ho preso due grossi peperoni rossi arrostiti senza pelle e li ho tagliati formando tanti filettini larghi circa quattro dita e li ho farciti (a mo' di involtino fermato con uno stuzzicadenti) con questo composto:

in una ciotola ho messo il tonno sott'olio sgocciolato e sminuzzato, i capperi tritati, la mollica di un panino bagnata nell'aceto e sbriciolata, sale, pepe. Ho amalgamato il tutto e ho farcito.
  La prossima volta adagerò nell'involtino anche un filettino di acciuga, che secondo me ci sta benissimo

Torta veloce da montagna di Mamylaura

2 rotoli di pasta sfoglia pronta
due mele a tocchetti
2/3 manciate di uvetta
1 manciata di pinoli
1 manciata di noci
zucchero q.b.

Stendere una sfoglia di pasta sfoglia pronta nella tortiera con i bordi piuttosto alti, come a fare una torta rustica, riempirla con tocchetti di mela, uvetta, pinoli e noci spezzettate e cospargere di zucchero semolato a piacere.
Coprire con un'altra sfoglia e ripiegare bene i bordi,
cuocere in forno medio per circa 20 minuti oppure fino a doratura.

Paccheri con ragu' diverso di Serafina

Occorrono: paccheri, 
2 fettine di muscolo di bovino,
1 cipolla, mezzo bicchiere di vino rosso,
1 vasetto di pomodori a pezzettoni , olio, sale, peperoncino.
Sfilettare con le mani la carne; in una padella stufare la cipolla affettata sottilmente aggiungere un pezzettino di peperoncino e la carne quindi mescolare e lasciare insaporire per qualche minuto, aggiungere mezzo bicchiere di vino e lasciare sfumare; versare sull'intingolo i pomodori, regolare di sale e lasciare cuocere su fuoco moderato per circa 10 minuti. Cuocere i paccheri e condire col ragù diverso.

Maiale al latte di Gelcor


• 1 kg di maiale
• 1 Kg di cipolle
• olio
• burro
• salvia
• rosmarino
• 1 litro latte

Preparazione
Affettare sottili cipolle farle appassire con olio e burro che restino bianche mettere il pezzo di maiale con salvia e rosmarino (di solito li frullo) e rosolare bene aggiungere vino rosolare mettere sale e pepe. Versare il latte caldo e cucinare a fuoco lento per 2 ore. Quando è cotto togliere la carne frullare il sugo così viene una cremina affettare la carne spessa 1 cm e coprirla con la salsina ben calda servire.

Minispiedini orientali di pollo di SimoV


petto di pollo, 
aglio fresco, 
paprica,
peperoncino, 
cumino romano, 
semi di coriandolo, 
zenzero in polvere, 
cardamomo e una puntina di cannella, cipolla, olio evo

pestare l'aglio con le spezie e aggiungere alla fine una puntina d'olio. marinarci il pollo tagliato a pezzetti. a parte sfogliare una cipolla, tagliarla a pezzi e cuocerla lentamente finché si ammorbidisce. cuocere poi il pollo, formare gli spiedini. servire con un po' di sale grosso sparso sopra.

Zucchine sott'olio pastorina di Tiziana

1,5 kg zucchetti
0,5 lt aceto
0,5 lt di vino
2 cucchiai sale grosso
1 cucchiaio zucchero
1/2 spicchio aglio
un pò origano

Pestare in modo molto fine aglio e origano. Lavare e tagliare in modo abbastanza fine i zucchini. Bollire aceto, vino, zucchero sale, zucchetti poi quando bolle aggiungere le zucchine e far bollire per 5 minuti quando riprende il bollore. Scolarli , asciugarli su di uno strofinaccio poi mettere tutto nei vasi compreso aglio e origano.Solitamente io bollo al pomeriggio e lascio asciugare fino alla mattina successiva, poi invaso

roastbeef al sale di Valentina

 un bel tocco di roast-beef di  2,2kg. 
L'ho cosparso di erbe aromatiche e adagiato in una teglia foderata di sale grosso. 
Coperto bene dappertutto con altro sale e dove scivola via basta aggiungere un goccio d'acqua.
Di sale ne serve tanto, io ne ho usato circa 3,5kg.
Scaldare il forno a 200' e poi infornare e cuocere, sempre a 200', calcolando esattamente 40 minuti per ogni kg di carne.
Sfornare e lasciar riposare 20 minuti così com'è, poi togliere il sale, mettere il tocco di carne su un piatto e dimenticarselo li x qualche ora prima di affettarlo.

Crespelle al formaggio con salsa di pomodoro di Azalea


12 crespelle già pronte
120 g ricotta
120 g mozzarella
1 cucchiaio parmigiano grattugiato
prezzemolo
salsa di pomodoro
sale e pepe

Tagliare la mozzarella a dadini e preparare una farcia con ricotta, mozzarella, parmigiano, prezzemolo tritato, sale e pepe.
Col ripieno farcire le crespelle e chiuderle a fazzoletto, poi metterle in una pirofila sul cui fondo è stata spalmata un po’ di salsa di pomodoro.
Spennellarle con altra salsa e infornare 20 minuti a 180°C.
In alternativa mettere nel forno a microonde per 8 minuti a 750 W.
Se vi piace potete cospargere la superficie con altro parmigiano o con origano.