martedì 27 dicembre 2011

Pan dolce tradizionale di Gisella

Questa è la ricetta in uso nella mia famiglia di origine, è tipica delle Marche, soprattutto per Santa Lucia e nel pesarese si usa aggiungere anche del pecorino fresco a dadini, che io non uso, in quanto crea delle occhiature che, una volta fredde, diventano troppo gommose. Non ci sono uova, perché (la ricetta è antica più di me) una volta se ne usavano davvero poche..

Pan dolce della tradizione

400 g di farina da pane (farina di forza)
200 g circa di acqua tiepida (o metà latte e metà acqua); il quantitativo dipende dalla farina, potrebb evolercene anche un poco di più.
25 g di lievito di birra * o una bustina di lievito liofilizzato Mastrofornaio
mezzo bicchiere di olio di oliva extravergine, non troppo corposo
u n cucchiaino di sale (da unire a metà impasto)
50 g di zucchero (non è molto dolce, per la frutta secca che ci va)
200 g di fichi secchi a pezzettini, infarinati
150 g uvetta ammollata, asciugata e infarinata
150 g di noci spezzettate, leggermente tostate (lasciarne qualcuna a mezzo gheriglio intero, per la decorazione)

Impastare tutti gli ingredienti, aggiungendo il sale a metà impasto, magari sciolto in pochissima acqua, per evitare problemi di lievitazione. Impastare bene e a lungo, amalgamando al meglio gli ingredienti. Io ho usato un'impastatrice, ma va bene anche il mixer, ma con pale, non lame, per non triturare eccessivamente la frutta. L'impasto deve essere morbido.
Versare in teglia ben unta e lasciar lievitare in luogo abbastanza caldo, fino al raddoppio. Scaldare il forno a 200°, inserire il dolce, quindi abbassarlo a 180 e cuocere per circa mezz'ora. Fare la prova stecchino, per vedere se è asciutto.

* una volta si faceva col lievito madre, circa 150 g, ammorbidito con un poco del liquido degli ingredienti

Cuscinetti fritti di mia cognata di Nenne46

vi trascrivo qui quella giusta per chi ha voglia e soprattutto coraggio di cimentarsi. Il coraggio serve perché questi cuscinetti sono dei pezzi di pane con sopra un ripieno che vengono tuffati a testa in giù nell'olio. Io non so come non facciano a sfracellarsi. Non posso mettervi la foto perché io. appunto, non ho il coraggio di prepararli

INGREDIENTI
pane a cassetta
mozzarella che non coli
alici o prosciutto cotto
besciamella sodissima
latte
uovo
farina
olio per friggere

Dividere le fette di pane a cassetta a metà, bagnarle appena appena nel latte (mi raccomando non devono inzupparsi)
Mettere su ogni fetta una fettina di mozzarella e un'alicetta o una fettina di prosciutto cotto.
Coprire molto bene la mozzarella e le alici o prosciutto con la besciamella in modo che in cottura non fuoriescano.
Girare il cuscinetto nella farina e nell'uovo sbattuto e friggere tuffando i cuscinetti nell'olio con la parte del ripieno in giù.

Cioccolatini di riciclo di MariaPia

cioccolato fondente al 55% 250g io avevo il novi blocco
crema pasticcera 200g

Emulsionare il cioccolato fondente ridotto a pezzetti e fuso al MO con la crema pasticcera fredda

fatta con 150g di latte, 50g di panna, 70g di zucchero
50g di tuorli
14g di farina
il procedimento l'ho scritto nella ricetta del pandoro

prendere un pezzetto e formare la pallina, non c'è bisogno di cacao o di mettere in frigo
si può aggiungere anche una mezza nocciola al centro
sono buonissimi

Finta trippa di Aurora

Ingredienti per 2/3 persone:

2 uova intere
1 cucchiaio colmo di farina
1 bicchiere di latte
sale

Con queste ingredienti fare delle crepes sottilissime in una padella piuttosto larga. Io ne ho fatte 2 molto larghe. Arrotolarle su se stesse ancora calde in padella e poi adagiarle sul taglierle e tagliarle sottili.

Salsa di pomodoro
Base per soffritto
1 scatola di fagioli, io ho usato i borlotti, ma vanno benissimo i canellini
sale
pepe
parmgiano grattugiato

Con questi ingredienti preparare la salsa di fagioli... farla cuocere per insaporire. Se si ha il dado fatto in casa eliminare la base per il soffritto e il sale.
Quando il sugo è cotto, versare dentro le frittatine tagliate sottili, rimestare con cura e delicatamente, spolverare con il formaggio e servire.

Pate' di carciofini e pollo di Mary

Ingredienti per 6 persone
3 etti di carciofini sott'olio
1/2 petto di pollo
sedano - cipolla - pomodoro - chiodi di garofano - sale
1 cucchiaio di maionese

Esecuzione

Far bollire il petto di pollo con sedano - cipolla - pomodoro - chiodi di garofano - sale
quando e freddo frullarlo e unirlo ai carciofini che precedentemente avete tolto dall'olio che contenevano e fatti frullare.
Mescolare il tutto con un cucchiaio di maionese e mettere in frigo.

Biscottini con farina di mais e nocciole di Serafina

In dispensa era rimasta della farina di mais, proprio quella per preparare la polenta ed allora ho provato a preparare questi biscottini aggiungendo anche delle nocciole, il risultato è stato soddisfacente ed i biscotti sono friabili e buonissimi.
200 gr farina di mais
100 gr burro
50 gr zucchero
2 tuorli
alcune nocciole
1 cucchiaino di liquore maraschino
Lavorare il burro con lo zucchero fino ad ottenere un impasto omogeneo, quindi aggiungere la farina, precedentemente frullata per un minuto per renderla più fine, i tuorli uno alla volta, le nocciole tritate grosolanamente ed il liquore. Formare delle palline, disporle su carta forno e cuocere i biscotti a 180° per circa 15 minuti. Appena sfornati saranno molto friabili, quindi lasciare raffreddare prima di togliere dalla teglia.

Biscotti per il latte di Mamylaura


500 gr farina
125 ml latte
180 gr zucchero
50 ml olio
1 spolverata ammoniaca per dolci
1 pz sale
25 gr. burro


preparare l'impasto, fare dei piccoli cilindri e passarli nello zucchero semolato, chiuderli come torcetti, e mettere nella teglia su carta da forno, cuocere circa a 180° per 15 minuti... non devono dorare troppo, devono rimanere piuttosto bianchi in superficie...
non fateli troppo grossi di diametro i cilindretti perchè gonfiano un pò...

Crema alla nutella di Alessandra

Occorrono:
3 uova freschissime
4 cucchiai di zucchero
4 cucchiai di mascarpone fresco
4 cucchiai di Nutella
1 panettone o pandoro ... avanzati ...

In una ciotola monta i tuorli con lo zucchero. Ottenuta una crema spumosa e chiara, aggiungi i cucchiai di Nutella e di mascarpone, mescola bene. Metti al fresco in frigo. Monta a neve una chiara d'uovo e aggiungila alla crema preparata prima, mescola sempre con delicatezza. Affetta il panettone, disponi la prima fetta in una ciotola, ricopri con la crema e prosegui altrnando fette di panettone e crema. Completa con un ultimo strato di crema. Ricopri con pellicola trasparente e tieni in frigo fino al momento di servire. Puoi anche divertirti a svuotare il panettone o il pandoro, eliminando la cupoletta e con molta attenzione svuotarlo. Metti la crema dentro mischiata alla "mollica" tolta precedentemente e ricopri con la cupoletta. Solo ricordati di: 1) conserva il sacchetto del panettone; 2) rimetti dentro al sacchetto; 3) richiudi con attenzione, eliminando l'aria; 4) tieni in frigo per almeno una notte; ... e poi al momento di servire taglia a fette il panettone... e l'effetto sarà stupefacente!

Cannoli siciliani di Serafina

Il patrimonio dolciario siciliano annovera tra le ricette dolci anche il cannolo, che è un cilindretto di pasta fritta ripieno di ricotta zuccherata oppure di crema. Ecco di seguito la ricetta.
Per le scorze:
300 gr farina 00,
30 gr zucchero,
30 gr burro,
2 cucchiai di aceto bianco,
2 cucchiai di miele,
un pizzico di sale, un pizzico di cannella.
Per il ripieno:
1 kg di ricotta,
400 gr zucchero,
gocce di cioccolato fondente; oppure crema a piacere
olio per friggere e zucchero a velo
Impastare la farina con il burro, lo zucchero, un pizzico di cannella in polvere, il sale e mescolare il tutto con un poco di acqua, l'aceto ed il miele finchè si otterrà un impasto compatto, lavorare a lungo la pasta battendola sul piano da lavoro quindi coprire con un tovagliolo e lasciarla riposare per 30 minuti non in frigo.
Stendere la pasta piuttosto sottile e ritagliare dei quadrati di circa 15 cm oppure delle forme ovali della stessa misura che verranno arrotolati obliquamente sui cilindretti unti con olio pressando sulla parte sovrapposta per farla aderire. Friggere "le scorze" nell'olio ben caldo finchè saranno dorate, scolarle e dopo averle appoggiate su carta da cucina per asciugare l'unto, sfilare delicatamente il cilindretto .
Una volta si usavano le canne dove arrotolare la pasta prima di friggerla.
Nel frattempo preparare la ricotta che dovrà essere setacciata assieme allo zucchero e lasciarla riposare per 1 ora. I cannoli possono essere farciti con crema pasticcera oppure crema al cioccolato oppure con la ricotta zuccherata e goccine di cioccolato , prima di farcire i cannoli, per evitare che il ripieno ammorbidisca la scorza rendendola molliccia e non più croccante suggerisco di pennellare l'interno delle scorze con del cioccolato fondente fuso e lasciato asciugare, quindi procedere al riempimento dei cannoli col ripieno preferito, così facendo i cannoli potranno essere conservati in frigo anche per due giorni senza diventare mollicci.

Pasta dolce alle noci

Un dolce con la pasta e il pane........
occorrono
400 g di noci sgusciate e tritate
circa 300 g di zuccheto
200 g di mollica di pane
un cucchiaino di cannella in polvere, non lesinare, si deve sentire
la grattatura di un limone
2 nidi di pasta tipo tagliatelle, ma non all'uovo!
Fai scuocere i nidi di pasta
Mescola in una terrina la frutta secca, lo zucchero, la grattatura di limone, la mollica e la cannella, tienine da parte un po', servirà da copertura.
Scolata e raffreddata la pasta aggiungila nella terrina e falla ricoprire interamente della miscela preparata prima, deve essere amalgamata bene. Disponi la pasta così "condita" in un piatto da portata, formando una collinetta. Ricopri con la restante miscela. Falla riposare in frigo, coperta, fino al momento di servire.

Muffin di mela speziati di Alessandra

questi muffin sono facilissimi e adatti al periodo natalizio
occorrono:
200 g di farina
100 g di zucchero
150 ml di panna
60 ml di olio d'oliva
un cucchiaino di lievito per doci
un mezzo cucchiaino di cannella
una mela
un cucchiaio di zenzero candito (si trova facilmente in tutti i super adesso!!!)
un uovo
un pizzico di sale
pirottini per muffin
per la glassa:
un cucchiaio di burro
50 g di zucchero
un mezzo cucchiaino di cannella
pezzetti di zenzero candito
Accendi il forno a 180°. Mischia, in una ciotola, farina, cannella, sale e lievito. Lava la mela, asciugala e pelala, poi affettala sottilmente e uniscila alla miscela di farina. Taglia a pezzettini lo zenzero e aggiungilo. In una ciotola amalgama l'uovo, lo zucchero, l'olio e poi aggiungi la panna. Mischia adesso il tutto, versa la miscela liquida su quella secca e amalgama il tutto.
Disponi i pirottini sulla placca del forno, rivestita di carta forno e, con l'aiuto di un cucchiaio, versaci l'impasto. Fai cuocere per una ventina di minuti. Trascorso questo tempo falli riposare ancora 5 minuti, a forno spento.
Intanto prepara lo sciroppo di glassatura: fai fondere il cucchiaio di burro, unisci lo zucchero e la cannella, amalgama bene e versalo ancora caldo sui muffin. Guarnisci con lo zenzero rimansto

Torta natalizia di Maria


Torta condo’

5 uova grosse,
1 bicchiere di olio (150ml.)
1 ½ bicchiere di zucchero (180 gr,)
1 cucchiaino di vanilla
1 cucchiaio di cioccolata in polvere
Farina di lievito, circa 400gr,

Metodo;

Montare bene a lungo, uova e zucchero con la frusta a gomitolo,
Aggiungere l’olio e la vanilla sbattere ancora per 5 minuti,aggiungere la farina e il cacao setacciate amalgamatr bene con la spatula, tenete cura a liverlarla accuratamente,

Infornate a forno preriscaldato per 40 minuti a temp 290gr
decorazione;
ho usato frutta fresca come pezzetti di ananas, ciliegi e blackberry
crema pasticcera di Aurora al MO e crema di burro di Aurora,ho tagliato la torta in 3 dischi
e farcita con la crema,
per riempire l'incavo mi sono aiutata con la fetta tagliata di sotto la torta e crema pasticcera,
aggiunta,
l'ho' finita con la frutta e spolverata con zucchero a velo

Coniglio all'ischitana di Patrizia

Il coniglio ad Ischia è la pietanza domenicale, un piatto completo infatti con il suo sugo si condiscono i bucatini. Le patatine fritte o al forno fanno da contorno.
Passeggiando per le stradine dell'isola nei giorni di festa si sente il profumo del coniglio cucinato con il vino locale e i pomodorini.

CONIGLIO ALL’ISCHITANA

Ingredienti per quattro persone:
bucatini,
1 coniglio,
1/2lt. circa di vino bianco (Epomeo Bianco o Biancolella),
1 ”testa”d’aglio,
pomodorini di collina (tondi),
1 rametto di rosmarino, timo, prezzemolo,
peperoncino,
parmigiano o pecorino romano grattugiato .

Fare a pezzi il coniglio, lavarlo nel vino, asciugarlo e friggerlo in olio extra vergine di oliva finché non è dorato ( compresa la testa). Buttare l'olio di frittura.
Se piace si può lavare l'intestino del coniglio lasciandolo per un'ora in acqua e limone e avvolgerlo attorno a un mazzetto di prezzemolo legandolo.
In un tegame preferibilmente di terracotta, al coniglio fritto aggiungere olio ev, la “testa” d’aglio intera privata della pellicola esterna e lavata,se piace la testa, l'intestino, il fegato e i reni. Il rosmarino, il timo e il prezzemolo legati con lo spago ,così a fine cottura è facile toglierli.
Innaffiare con due bicchieri di vino e cuocere semi-coperto, salare e dopo 15 min. aggiungere i pomodorini tagliati a metà.
Eventualmente altro vino e il peperoncino.
Cuocere i bucatini in abbondante acqua salata, scolarli al dente e condirli col sugo di coniglio e parmigiano grattugiato.

Carciofi ripieni di carne al MO di Aurora

Per 5 carciofi:

100 g di carne tritata
1 tazzina di pangrattato
1 tazzina di parmigiano grattugiato
pancetta a cubetti
1 uovo intero
aglio
prezzemolo
olio exv
sale e pepe


Preparare un trito finissimo di aglio e prezzemolo e farlo rosolare in un pochino di olio, aggiungerci la carne e la pancetta e far cuocere tutto fino ad ottenere un composto piuttosto asciutto.
In una ciotola versare la carne, il pangrattato, il formaggio, l'uovo, sale e il pepe se gradito e amalgamare tutto per bene.

Pulire i carciofi, togliere gambi e punte. Dei gambi recuperiamo 10 cm e le punte con le spine le buttiamo.
Allargare per bene i carciofi e metterli in una teglia piccola che li contenga di misura, riempirli molto bene schiacciando l'impasto e alla fine cospargere con un filo d'olio i 5 carciofi riempiti. Mettere dentro anche i gambi tagliati a metà e ripuliti.

Riempire la teglia con l'acqua sino alla metà dei carciofi, mettere un coperchio forato adatto per il MO e far cuocere 20 minuti alla massima potenza sempre coperto, ma con coperchio bucato adatto al MO.

Torta anans e yogurt di Elena76

Qualche giorno fa ho comprato un ananas per niente buono, per cui, visto che siamo in perio di vacche magre, mi sono inventata un sistema per renderlo commestibile e ho fatto una specie di tarte tatin con la torta allo yogurt.
Un ananas pulito
zucchero per il fondo della teglia
1 vasetto yogurt vaniglia
1 vasetto scarso olio EVO
2 vasetti zucchero
3 vasetti di farina che lievita (io uso la Spadoni)
4 uova.

Ho preso una tortiera con stampo a cerniera e l'ho foderata di carta da forno. Ho cosparso la carta d forno con lo zucchero e vi ho adagiato sopra le fette di ananas che ho ulteriormente cosparso con un poco di zucchero.
Nel frattempo ho impastato nel Bimby tutti gli altri ingredienti, una volta gonfi e spumosi li ho versati sopra le fettine di ananas e ho infornato a 160° elettrico ventilato per 35 minuti.

domenica 11 dicembre 2011

Muffin al cocco di Elena76

120 g di farina con lievito (uso quella Spadoni)
120 g di farina di cocco
100 g di zucchero
1 vasetto yogurt alla vaniglia
2 uova
1 cucchiaio succo di limone

Impastato tutto nel bimby per 3 minuti, ho riempito a metà i pirottini, ho messo in forno a 180° ventilato per 15 minuti.
Buonissimi. Secondo me sono strepitosi da inzuppare nel latte.

Crostata con l'olio di MariaPia

pasta frolla
2 uova
130g di olio exv
120g olio di riso
1 pizzico di sale
100g di zucchero zefiro
vaniglia semi 1/2 bacca
3g di lievito chimico
340g di farina 00

marmellata di ciliege
2 cucchiai di cacao amaro

fare una maionese con il minipimer mettendo nella ciotola le uova, i 2 oli e il pizzico di sale
frullando alla max potenza si forma una maionese solida e chiara.
aggiungere lo zucchero con i semini di vaniglia poco alla volta.
Nel ken versare la farina con il lievito, versare il composto cremoso e con la frusta k girare fino a che si forma la palla di pasta morbida senza alcuna traccia di olio
l'ho versata sulla spianatoia infarinata , la palla morbida l'ho messa in frigo x 1 ora
La marmellata l'ho scaldata a mo e ho versato il cacao
la crostata appena fatta l'ho messa in frigo
Dopo qualche ora l'ho cotta forno statico a 190°x 35 minuti

Verza e pancetta di Maria

avevo mezzo cavolo/verza, un tantino di pancetta affumicata,
ho tagliato il cavolo a striscie lavato, senza scolarlo, messo in un pentolino alto, con un spicchio di aglio tritato, la pancetta a pezzettini, 2 dita di bicchiere di vino bianco sale/pepe qb.
chiuso con un coperchio stretto, cucinato x 20 minuti a fuoco lento, dandole una sbattuta ogni tanto e voila' che sapore! ma solo questo per la cena, non era soddisfacente, allora l'ho' accompagnato con 2 uova al tegamino.....un buon piatto!

Zucchine in salsa verde di Serafina

Un contorno diverso e molto appetitoso, infatti queste zucchine in salsa verde sono condite con acciughe, aglio e prezzemolo.....
Occorrono: zucchine, olio, prezzemolo, aglio, acciughe, aceto, sale e pepe.
Tagliare a fettine rotonde le zucchine e friggerle in olio caldo lasciandole dorare da ambo le parti, asciugarle con carta assorbente e tenerle da parte.
Nel frattempo preparare la salsa verde: frullare aglio, prezzemolo, acciughe, olio, un cucchiaino di aceto, sale, pepe; disporre la salsa sulle zucchine e lasciare riposare per qualche ora prima di consumare.

Schiacciata di kamut al prosciutto di Fiorella



500 gr. farina integrale di kamut
20 gr. pasta acida secca
1 cucchiaio olio evo
1 pizzico di sale
150 gr. prosciutto macinato
300 ml acqua
poco rosmarino

nella mdp ( programma impasto) mettere acqua, olio, sale, farina e livito.
quando la macchina inizia ad impastare, aggiungere il prosciutto.
a fine lavoro, stendere in una ruola oleata grande ( al fine di ottenre una focaccia bassa )
lasciare impronte con le dita, pennellare con un mix di acqua e olio
e cospargere di rosmarino ( volendo anche di sale grosso )
infornare a forno gia' caldo a 180° - statico - per circa 45 minuti
- preferendola piu' alta e piu' morbida, usare una ruola piu' piccola

Pizzicotti di Alessandra

Dolcetti per tutte le ore
occorrono:
1 tazza di uva passa
1 tazza di frutta secca mista (noci, mandorle, nocciole)
1 tazza di Rum
1 tazza di anice
1 tazza di cioccolato fondente
1 tazza di olio
1 tazza di zucchero
farina q.b. (l'impasto deve essere morbido)
1 bustina di lievito
3 uova intere
Impasta tutti gli ingredienti e ottieni un impasto morbido. Disponi un foglio di carta forno sulla teglia
e, con l'aiuto di un cucchiaio, posiziona i dolcetti.
Fai dorare in forno a 180°

Biscotti al vino di Alessadnra

Sono molto buoni e facilissimi, si mantengono a lungo nelle scatole di latta
occorrono:
1 bicchiere di olio
1 bicchiere di vino bianco
1 bicchiere di zucchero
la scorza di un limone grattugiata (si può sostituire con semi di anice, io preferisco....)
un pizzico di sale
farina quenta ne prende
1 bustina di lievito
Amalgama gli ingredienti e poi dai la forma di una ciambellina, facendola girare attorno a un dito, sul piano da lavoro.
Disponi un foglio di carta forno sulla teglia, passa le "ciambelline" nello zucchero e allineale sul foglio.
Inforna in forno già caldo a 180° fino a colorimento.

Dolcetti tipo cantuccini di Alessandra

250 g di farina
200 g di zucchero
un pizzico di sale
2 cucchiai di liquore all'anice
2 uova intere
1/2 bustina di lievito
150 g di mandorle intere
Impasta tutto e forma un rotolino di circa 2 cm
Una volta pronti disponi su carta forno e inforna a 150° per 25/30 minuti.
Sforna, tagliali a losanghe e rimettili in forno ancora per 5 minuti

Digestive ai fiocchi di avena di MariaPia



100g di fiocchi di avena grandi
100g di farina integrale bio
100g di farina 00
2 cucchiai di sciroppo di glucosio
130g di zucchero di canna
60g di olio di riso
latte qb
1 cucchiaino raso di ammoniaca
1 cucchiaino di bicarbonato

Nel mixer con le lame versare i fiocchi e frullarli per pochi secondi, aggiungere gli altri ingredienti ad eccezione dell'olio e del latte.
Dopo qualche minuto aggiungere a filo l'olio e poi il latte fino a che si forma una palla.
L'impasto è morbido e lucido, ho fatto un rotolo che ho messo in congelatore x 10 minuti
Poi l'ho tagliato a fette, fatta una pallina che ho schiacciato con il palmo della mano
Cottura a 190° x 15 minuti funzione ventilato

Patate e funghi in padella di Aurora

4 patate tagliate a fette sottili
1 busta di funghi misti surgelato
olio exv
1 spicchio d'aglio vestito
prezzemolo tritato finissimo
Una manciata di noci spezzettate
sale

In una larga padella mettere un giro di olio exv e lo spicchio d'aglio.
Quando l'aglio è dorato toglierlo e versare le patate.
Far rosolare per una decina di minuti e poi versare i funghi.
Far saltare o mescolare abbastanza spesso.
Dopo una decina di minuti, aggiungere le noci e il sale.
Far insaporire ancora un paio di minuti, cospargere di prezzemolo e spegnere il gas.

Pizza in due ore di MariaPia

250g di manitoba
250g di farina integrale
20g di lievito di birra
350g di acqua
1 cucchiaino di sale
un giro d'olio exv
nel ken ho messo le farine con il lievito sbriciolato, messo il gancio, impastare e versare piano l'acqua, alla fine l'olio e il sale
L'impasto è molto morbido , l'ho versato sulla spianatoia infarinata e ho fatto 4 panetti sempre aiutandomi con la farina integrale .
Ho messo a lievitare, sono più che raddoppiati dopo un'ora
poi lo stesso procedimento che ho messo in passo passo

le pizze sono digeribili , certo non molto croccanti, ma nel complesso discrete

Muffin buoni, buoni di Valentina

Per 12 muffin:
2 uova (pesarle con il guscio)
Pari peso di zucchero (volevo sostituirlo con miele ma non sapevo se zucchera di più o di meno)
Pari peso di farina (ho usato quella già addizionata di lievito)
250ml di panna fresca
Crema di cioccolato (facoltativo)

Ho sbattuto tutto nel Ken con la frusta a gomitolo, tranne il cioccolato, velocità massima fino a che era ben gonfio. Messo metà dell'impasto nei pirottini di carta, amalgamato la crema di cioccolato all'impasto restante e riempito gli altri pirottini.

Forno ventilato, 180' x 20 minuti.

Davvero buoni e senza burro. Immagino che per alleggerire ulteriormente si possa sostituire la panna con lo yogurt.

Insalata con prosiutto croccante di Alessandra

È nata così per caso e adesso la preparo spesso, perché diventa un piatto unico!
occorrono:
insalata mista (anche solo un tipo va bene!)
formaggio tipo Bel Paese
qualche gheriglio di noce
prosciutto crudo che non si riesce a smaltire
Pulire bene l'insalata e asciugarla ancora meglio
schiacciare le noci, facendo attenzione che non ci sia qualche pezzetto di guscio (mi è capitato.....)
tagliare il formaggio a dadolata
Riscaldare una piastra con fondo liscio e farci arrostire le fette di prosciutto, rigirandole di tanto in tanto; scolarle su carta da cucina e lasciarle freddare.
Assemblare gli ingredienti e condire solo con un filo d'olio, perché il prosciutto così trattato diventa ancora più saporito.
Mescolare bene e mangiare.
Se poi volete una cosa più raffinata aggiungete anche una mela taglaiata sempre a dadini

Frittelline di riso di Tiziana


1 l latte
2 etti riso
1 etto e mezzo di zucchero
1 mela grattugiata
1 etto mezzo di uva sultanina
un pò di limone grattugiato
2 uova
6 cucchiai di farina

Fare bollire latte, riso, zucchero. Quando tutto è freddo stemperare la farina con un pò di latte e mettere dentro tutto, uova, uva, mela e mescolare. Prendere un cucchiaio e formare delle frittelline direttamente nello strutto bollente. Non tenere la fiamma troppo alta perchè devono cuocere bene all'interno.

Mezze penne alla crema di zucca di Elena76

2 fette di zucca
1 scalogno
Olio EVO
1 presa di sale
1 presa spezie genovesi (dovrebbe essere un mix di Chiodi di garofano, cannella e noce moscata + qualcosa di segreto)
200 g di panna fresca
mezze penne

Ho messo le fette di zucca con la buccia a cuocere a vapore per circa 15 minuti.
Nel frattempo ho messo a bollire l'acqua per la pasta.
Ho tritato lo scalogno e l'ho messo in padella con 3 cucchiai di olio.
Ho pulito la zucca e l'ho schiacciata con una forchetta, l'ho aggiunta allo scalogno, ho messo una il sale e le spezie genovesi.
Ho buttato la pasta. Ho fatto rosolare appena la zucca, poi ho aggiunto la panna fresca, un paio di minuti e ho spento.
Una volta cotta ho scolato la pasta e l'ho ripassata per un minuto nella padella cola cremina di zucca. Buonissima