martedì 20 agosto 2013

Paglia e fieno dell'orto di Aurora

La paglia e fieno la conoscete... queste sono le solite tagliatelle un po' più larghine fatte con un pugno di spinaci e una bustina di zafferano.


Il pesto:
grattugiare una zucchina, metterla in un tovagliolo che non sappia di ammorbidente e strizzarle per bene.
Nel frullatore mettere la zucchina grattugiata, il basilico (io ho messo quello verde, quello rosso e quello greco), una manciata di pinoli, parmigiano, sale e olio.

Frullare il più velocemente possibile e condirci la pasta.





Quinoa alle verdure di Daniela



Ingredienti:
2 tazze di quinoa, ½ cucchiaino di pepe rosa, 1 cipolla rossa tritata, uno spicchio di aglio in camicia,  2 pomodori  maturi ma sodi, 2 cucchiaiate di olio di soia, 2 cucchiaiate di capperi sotto sale, 2 acciughe sotto sale, una manciata di grana grattugiato, noce moscata.
Tostare la quinoa con una cucchiaiata di olio e quando inizia a scoppiettare unire 4 tazze d'acqua e lasciarla cuocere fino al completo assorbimento del liquido. Con i restante olio, nel Wok, soffriggere l’aglio, toglierlo e aggiungere la cipolla,
Preparate un soffritto con l'olio restante, l'aglio e la cipolla. Aggiungete i capperi, l'acciuga (dopo averle tolto la lisca) e i pomodori a pezzettini, il pepe, i capperi lavati sotto acqua corrente, le acciughe dissalate e tagliate a pezzetti e una grattata di noce moscata; bagnare con qualche cucchiaiata di acqua calda (o con brodo vegetale) e cuocere 5/10 minuti a fuoco lento. Unire la quinoa cotta continuare la cottura per qualche minuto. Cospargere con il grana e servire subito.

Rosti di patate e zucchine di Ezia

Patate grattugiate
Zucchine grattugiate
olio ev

Grattugi le patate dopo averle spellate in una terrina, poi ci grattugi pure le zucchine, sale e pepe mescoli tutti bene.
In una padella scaldi l'olio e poi ci metti a cucchiaiate il composto formando delle frittelle e le schiacci in modo che risultino piatte. Le cuoci bene da una parte poi le giri e le cuoci dall'altra...
Fantastiche con un uovo all'occhio di bue sopra...

Scialatielli al sugo di Aurora

Premessa: Sono quelli che faccio io. Nessuno si inalberi se la ricetta originale, che prevede l'aggiunta del pecorino, è diversa.  Io il pecorino non lo aggiungo e al posto dell'uovo intero metto due albumi.
Gli scialatielli sono tipici della costiera amalfitana ed è comunque una pasta campana.

200 g di farina 0
200 g di semola rimacinata
2 albumi
1 bicchiere di latte circa
5/6 foglie di basilico finemente tritato
1 cucchiaio di olio exv
1 pizzico di sale

Ho messo tutti gli ingredieti, meno il latte, nel ken e ho fatto impastare aggiungendo il latte a poco a poco quel tanto che basti che avere un bell'impasto. La ciotola del ken deve rimanere pulita.
Ho versato l'impasto sulla spianatoia infarinata di semola e ho impastato fino ad avere una palla bella elastica che ho lasciato riposare coperta per una mezz'oretta.
Qui non ho la sfogliatrice quindi ho tirato la sfoglia non tanto sottile con il mattarello, l'ho tagliato delle striscie larghe una quindicina di centimetri e poi ho tagliato gli scialatielli che sarannno larghi ... come un mignolo... non le ho misurate, ma sono un po' più larghi di una tagliatella.

Si sposano benissimo con il sugo di pesce, ma anche con il ragù o un semplice sugo al pomodoro è perfetto e ci sta bene.

Lassagna affumicata con zucchine e fiori di Fiorella

ingredienti senza quantita',

pasta per lasagna
besciamella morbida, meglio un vellutata
zucchine
fiori di zucca
maggiorana
prosciutto di praga o speck cotto ( dipende da quel che trovo )
scamorza affumicata

io lesso la pasta precedentemente, perchè la preferisco.
tagliare a rondelle le zucchine e saltarle in padella con olio evo e uno spicchio di aglio.
renderle belle dorate lasciandole al dente ( fuoco alto). salare e pepare a piacere
tenere da parte 4 o 5 fiori per la guarnizione, tagliare gli altri a striscioline stufarli
per un attimo nella padella dove avevate preparato gli zucchini
tritare a coltello lo speck e grattugiare la scamorza con la grattugia a fori larghi.
ungere una teglia da forno e comporre la lasagna:
pasta, besciamella, speck, zucchine e fiori, maggiorana e scamorza.
alla fine, sopra tutto, disporre i fiori aperti, spoverare di formaggio ed infornare.

Polpette di zucchine e ricotta di Ezia


5 -6 Zucchine
 200gr di ricotta
 Parmigiano
 Pangrattato
 Latte
1 uovo
 Farina

Gratti le zucchine, sale e pepe e le lasci sgocciolare in un colapaste.
Metti poi le zucchine in una terrina ci aggiungi il parmigiano la ricotta, una spolverata di pangrattatoe l'uovo.
Se l'impasto è troppo asciutto ci aggiungi un po di latte.
Ora formi le polpette e le cuoci in una padella antiaderente solo sporcata con un goccio di olio
Il massimo sarebbero fritte in abbondante olio, ma vi assicuro che anche così vanno a ruba.
Le mie non sono rotonde perche le faccio molto morbide.

Crocchette di tonno di Aurora

1 scatola di tonno
2 patate lesse e schiacciate
1 uovo
1 pugno di pangrattato
olio di arachide per friggere

Frullare il tonno da solo, versarlo in una ciotola e aggiungere le patate lesse ben schiacciate come un purè. Mescolare a mano con l'uovo e il pangrattato aumentandone la dose fino ad avere un impasto morbido, ma un pochino consistente.
Fare le crocchette passandole via via nel pangrattato e friggerle.
Per conto mio non c'è bisogno di altro sale, ma le spruzzo con il limone

Zucchinegratinate ripiene di tonno di Ezia

Zucchine
Tonno in scatola
Capperi
Acciughe
Pane raffermo
parmigiano
Latte


Prendi le zucchine le tagli a metà e le metti nell'acqua bollente e cucinare per qualche minuto.
Nel frattempo metti il pane nel latte, sminuzzi le acciughe, i capperi,parmigiano e il tonno.
Quando le zucchine sono un po ammorbidite le scoli, le fai asciugare e togli la polpa nel mezzo, un poca le metti nel impasto. Poi le riempi con il composto una spolverata di pane grattugiato un filo d'olio ev e in forno a 200° per 20 minuti..o meno a seconda del forno

Crostata salata zucchine e feta di Ezia


1 pasta sfoglia
5 zucchine a seconda della grandezza
100 g feta
100 ml panna
olio extravergine di oliva
1 cipolla 
sale pepe


Taglia le zucchine a rondelle e fai soffriggere assieme alla cipolla aggiungi sale e pepe e dopo 5 minuti spegni a fai raffreddare. Nel frattempo avrai messo la feta sbricciolata nella panna un po di pepe.
In una teglia metti la soglia (tenendo qualche striscia per poi metterla alla fine come nella crostata)le zucchine ben distribuite e sopra il composto di panna e feta ed ora le striscie come nella crostata. 
Inforni 180° per circa 40 minuti.

Fusilli con zucchine e gorgonzola di Daniela


Ingredienti:
6 zucchine - gorgonzola quantità a piacere (io tre cucchiaiate) - olio evo - sale.

Pulire le zucchine, lavarle, asciugarle e tagliarle a fettine. In una larga padella mettere due cucchiaiate di olio e quando è bello caldo cuocervi le zucchine muovendo spesso la padella, dovranno risultare ben colorite. Salare solo a fine cottura. Cuocere la pasta al dente, scolarla e tenere da parte un po' di acqua di cottura. Nella padella delle zucchine aggiungere il gorgonzola a pezzetti e la pasta, mescolare bene aggiungendo un po' di acqua di cottura. Appena il formaggio si è sciolto servire. Volendo spolverare con pepe appena macinato.

Schiacciata di zucchine di Ezia

500 gr di zucchine

500 ml di acqua

280 gr di farina 

100 gr di parmigiano

mezzo bicchiere di olio ev


In una terrina mescoli assieme acqua, farina sale e pepe, finche ottieni una pastella.

Aggiungi le zucchine tagliate a rondelle il parmigiano e l'olio, mescoli bene e metti il composto ottenuto in una teglia da forno, uno strato sottile. Ci metti sopra un po di olio e una manciata di parmigiano e pepe e inforni a 180° per circa 40 - 45 min. dipende dal forno.

Banana bread di Giusi

250 gr. farina (0 – 00 – manitoba avevo 3 pacchi di farina iniziati)
130 gr. zucchero (70 bianco 60 muscovado idem come la farina)
3 banane mooolto mature 60 gr. mandorle pelate e tostate
2 uova
90 gr. burro

1 cucchiaino di misto spezie per pan d’epices
½ bustina di lievito
½ cucchiaino bicarbonato
pizzico di sale (se non me lo fossi dimenticato)



Procedimento (io ho usato il bimby, ma robot o sbattitore vanno benissimo)

Mettere nel boccale burro e zucchero: 1' vel. 3 dal foro del coperchio con lame in movimento
aggiungere uova, farina, e le banane tagliate a rondelle: 50” vel. 7 aggiungere
le mandorle e le spezie: 30” vel. 7 sempre con le lame in movimento aggiungere
il lievito e il bicarbonato: 30" vel. 7
Foderate uno stampo da plumcake di carta forno e mettere il composto, infornare
a forno 200° per una decina di minuti, poi proseguite la cottura a 170°/180°
per almeno un’ora, poi come sempre la prova stecchino è la prova regina.

Strozzapreti al profumo di limone di Fiorella

x3
250 gr strozzapreti freschi
6 piccole zucchine
400 gr. code di gambero
2 spicchi di aglio
bucci di limone
sale
olio evo
bottarga
timo limone
mezzo bicchiere di vino bianco

tagliare a rondelle le zucchine e levare il carapace alle code di gambero e tagliarle a pezzetti
rosolare in padella con olio in quantita' generosa l'aglio e levarlo appena inizia a colorare.
rosolare le zucchine a fuoco vivace fino a che non iniziano a diventare tenere.
salare, aggiungere le code di gambero, la bottarga, lasciare cuocere per 5 minuti.
aggiungere il vino e lasciare evaporere.
spegnere il fuoco e aggiungere scorza grattugiata di limone e il timo.
nel frattempo lessare la pasta al dente, scolarla tenendo un mestolino di acqua di cottura.
aggiungere il tutto al sugo e saltare per qualche minuto

Sugo mediterraneo al tonno di Daniela



Ingredienti:
una scatola di tonno sott'olio da gr. 160
quattro acciughine sott'olio
 - una scatola di pomodori a pezzettoni 
- una manciata di olive nere snocciolate 
- una cucchiaiata di capperi sotto sale 
- origano - olio evo - sale.

Mettere i capperi in un colino e farli dissalare sotto acqua corrente, scolarli bene. In un tegamino antiaderente mettere una cucchiaiata di olio, porlo sul fuoco e quando è caldo sciogliervi le acciughe. Aggiungere poi il tonno, spezzettarlo con una forchetta e unire i pomodori, mescolando bene. Dopo 5 minuti unire i capperi, le olive tagliuzzate o lasciate intere, assaggiare ed eventualmente salare. Spolverizzare con abbondante origano, mescolare di nuovo e cuocere per una decina di minuti a fiamma bassa. Condire una pasta corta a scelta unendo, se vi piace e fuori dal fuoco, un po' di mozzarella tagliuzzata e un'altra spolverizzata di origano.

Sole di zucchine di Ezia

Pasta sfoglia
500gr di zucchine
100gr di gorgonzola
100gr di stracchino
parmigiano fiori di zucchina
1 uovo
1 bicch di latte

Tagli le zucchine a rondelle e le cuoci un po' con un filo di olio.
Nel frattempo stendi la sfoglia nella teglia e ci metti lo stracchino e gorgonzola a pezzi sparsi...aggiungi le zucchine dopo averle raffreddate n pò, sbatti l'uovo e aggiungi il latte un po di sale e pepe, il parmigiano grattugiato.Ora metti i fiori di zuccina aperti, a raggiera, sembrerà un sole..

Riso zucchine e prosciutto di Mariella




ingredienti
3 zucchine
riso
avanzi di formaggi
parmigiano grattugiato
prosciutto cotto
un uovo
aglio
vino bianco
pangrattato

per prima cosa ho tagliato alla julienne le zucchine ed ho fatto cuocere con acqua, olio e l'aglio tritato fino a quando non si è asciugato il liquido, ho aggiunto poco vino bianco e fatto evaporare, ho quindi spento il fuoco. Nel frattempo ho messo sul fuoco l'acqua per cuocere il riso e ho tagliato a dadini il formaggio e a pezzettini il prosciutto. Quando il riso era cotto (ho tenuto un po' indietro la cottura visto che poi doveva andare in forno) ho scolato l'acqua e ho rimesso nella pentola dove era stato cotto ed ho aggiunto le zucchine, i formaggi e il prosciutto. Ho grattugiato abbondante parmigiano ed ho mescolato bene. ho versato il tutto in una teglia foderata di carta forno, ho livellato, spolverato con pangrattato e versato l'uovo sbattuto, un altro po' di parmigiano grattugiato e via in forno caldo a 180° per circa 15 minuti o almeno fin quando si fa la crosticina, io mi sono aiutata con qualche minuto di grill. E' buonissimo caldo così i formaggi filano

Pennette al pesto cotto di Aurora

Io ho usato zucchine e pomodorini congelati da smaltire prima che comincino la nuova produzione, ma ovviamente freschi ancora meglio e quindi ho messo in un tegame largo e con i bordi alti le zucchine e i pomodorini ancora congelati con un goccio di olio e il coperchio sul fornello. Quando tutta l'acqua si è asciugata completamente, ho messo quel che è rimasto in un boccale, ho aggiunto pinoli e basilico e frullato aggiungendo olio exv e sale.
Ho lessato la pasta e alla fine ho rimesso nella pentola la pasta e il pesto pronto del boccale. Ho dato una scaldata mescolando, ho spento il gas e ho aggiunto il parmigiano.
Un sapore molto mediterraneo.

Brioches con autolisi di Mariapia

Brioches con autolisi
Primo impasto
farina integrale 50g
farina forte 450g
1 cucchaino di miele
100g di zucchero di canna muscovado
1 uovo
200g di acqua
nel ken gancio mettere tutti gli ingredienti azionare x 2-3 minuti a bassa velocità impasto slegato

4 ore dopo
secondo impasto

200g di lm rinfrescato
6g di l di birra secco
30g di latte
70g di margarina Vallè senza grassi idrogenati con omega 3
vaniglia estratto

Aggiungere prima i lieviti e il latte, appena è stato assorbito la vaniglia e la margarina poco alla volta
Sempre a bassa vel impastare fino a impasto liscio e morbido

mettere a lievitare fino al raddoppio con le temperature di oggi sono bastate 2 ore

Dividere in rotolini di 50g e fare 24 palline

fare lievitare coperte da pellicola per altre 2 ore
Spennellare con albume battuto
Funzione ventilata a 180° x 15 minuti

Fagiano o lepre al vino bianco di Alma



Ingredienti per 6 persone:
1 fagiano
1 bicchiere di cognac
150 gr. di pancetta fresca
1/2 litro di vino bianco secco
brodo di dado q.b.panna qualche cucchiaiata
sale, pepe, burro.
1 battuto composto da bacche di ginepro schiacciate nel mortaio, prezzemolo tritato e origano
farina bianca.

Lavare bene il fagiano, asciugarlo e tagliarlo a piccoli pezzi, farlo dorare nella pancetta tagliata a dadolini, spegnere tutto con il cognac, salare pepare e far evaporare.
Irrorare con il vino bianco e cospargerlo con il battuto di erbe preparato. Aggiungere se occorre un poco di brodo, Mettere in forno per i 2/3 del tempo occorrente a cuocerlo. Togliere dal forno e metterlo sul fuoco.
Se occorre far addensare il sugo che deve essere abbondante ma ben denso. Aggiungere qualche cucchiaiata di panna. Amalgamare bene, servire con polenta.
                                                                     

Guance di vitello in bianco di Rosetta


per 3 porzioni
Pentola a pressione per accelerare i tempi ...altrimenti ci vuole un pò più.

3 guance di vitello o vitellone
1 cipolla ramata piccola
1 gambo di sedano bianco
1 carota piccola
3 gambi di origano fresco
3 gambi di maggiorana fresca
1 ciuffetto di timo
1 ciuffetto di rosmarino
1 ciuffetto di salvia
aglio quanto ne gradite
1 bicchiere di tocai-friulano
brodo vegetale vostro o dado
1 pezzetto di burro
olio ex v quanto basta

Pulire, lavare, asciugare tutte le verdure
Tritarle nel robottino secondo la consistenza aglio e cipolla ... erbe aromatiche ... sedano ... carota ... in modo che tutte siano tritate allo stesso modo.
Sciogliere nella pentola a pressione un pezzetto di burro con l'olio, unire le verdure e lasciarle sfrigolare leggermente.
Aggiungere subito le guanciotte, insaporirle da una parte e dall'altra sempre a fuoco basso.
Versare 1 bicchiere di tocai-friulano, chiudere la pentola e cuocere 15 minuti a fuoco dolce.
Spegnere, aprire la pentola e aggiungere 1 bicchiere di brodo vegetale oppure un dado come preferite.
Sempre a fuoco molto dolce, cuocere una mezz'oretta, riaprire e vedere il sughetto a che punto è ... le guanciotte sono tenerissime e cuociono in fretta.
Se le preferite veramente burrose, aggiungete altro brodo vegetale e a questo punto cuocetele a pentola scoperta.

Pesto di prezzemolo di Mariella

ingredienti:
Prezzemolo, spicchio di aglio, acciughe, capperi, un pugnetto di mandorle senza pelle, olio di oliva

ho fatto tutto ad occhio, ho messo gli ingredienti nel tritatutto e poi, prima di condire la pasta ho diluito con un cucchiaio dell'acqua della pasta. Ho condito dei fusilli ed ho spolverato con del parmigiano.

buonissimo, non lo avevo mai fatto, forse ho inventato l'acqua calda ma per me è una novità

Tagliatelle ai sapori dell'orto di Danielagriner

Ingredienti: dose per due persone
tagliatelle all'uovo gr. 160
una manciatina di foglie e fiori di borragine e una di prezzemolo - 2 foglie di salvia - due rametti di rosmarino - 4 foglie di sedano - succo di mezzo limone - buccia grattugiata di mezzo limone - mezzo bicchiere di salsa di pomodoro - olio evo - parmigiano grattugiato - sale.

Mondare e lavare le erbe, poi metterle nel frullatore con il succo e la scorza del limone, la salsa, una o due cucchiaiate di olio e poco sale. Frullare sino ad ottenere una crema liscia. Cuocere le tagliatelle e scolarle al dente, condirle con la salsa preparata e poco parmigiano.

Le erbe possono variare a seconda di quello che si ha nell'orto. Se ho del basilico e della menta li aggiungo, idem se sono cresciuti la maggiorana e il timo. Ci sta bene anche un pezzetto di aglio se piace. Se ci sono i pomodori maturi uso quelli al posto della salsa e ho provato anche ad aggiungere un pezzetto di cetriolo senza buccia o una falda di peperone.

Lingua di manzo pseudo salmistrata di Fiorella

una lingua di manzo
un cucchiaio di salnitro ( si trova in farmacia)
bacche di ginepro
chiodi di garofano
pepe in grani
stecche di cannella
per le spezie non aver paura di abbondare.

massaggiare la lingua col salnitro e tenerla in frigorifero per una notte dentro ad
una ciotola coperta.
mettere in una pentola capace la lingua, le spezie
schiacciando con un batticarne le bacche di gipro,
coprire d'acqua e mettere a bollire a fuoco basso per almeno
due ore. ( poi dipende chiaramente dalle dimensioni della lingua)
usando la pentola a pressione si dimezzano i tempi.
scolare la lingua, pelarla e servirla caldissima.

durante questa cottura, in casa si spande un delizioso aroma di spezie.

Minestra di rape e fagioli di Maria


Ho pulito e bolliti un bel mazzetto di broccoli di rape incluse le foglie tenere,
nel frattempo ho preparato 4 pomodorini piccoli a pezzetti, una cipolla rossa tritata, un spicchio di aglio tritato, una falda di peperone rosso tagliato a pezzettini e una scatola di fagioli di spagna bianchi.
In una padella piuttosto fonda ho soffritto la cipolla e la falda di peperone, aggiungo l'aglio e i fagioli. Faccio cuocere per qualche minuto,  aggiungo i pomodorini e le rape ben scolate, aggiusto di sale e pepe, lascio cuocere ancora per 3 minuti affinchè si amalgano bene gli ingredienti e servo calda come piatto unico, oppure come contorno per la carne.

lunedì 19 agosto 2013

Panini integrali al cioccolato di SimonaV


per preparare circa 9 panini (miscela di farina 500g) occorrono:

250g di farina bianca

250g di farina integrale

1 bustins di lievito di birra

sale, zucchero

70g di cioccolato amaro (spezzettato o gocce)

ca 3,25 dl di acqua



impastare, lasciare riposare al coperto per circa 1 h, poi cuocere nella metà bassa del forno a 230° per 6 minuti e poi abbassare a 180° e continuare la cottura per altri 16 minuti (se si vuol fare la pagnotta ovviamente i tempi di cottura si allungano)

Filetto del ghiottone di MarinaDanesi

Ingredienti:
4 fettine di petto di pollo o di tacchino
50 g di burro
2 cipolle
1/4 di panna pancetta, senape, farina, sale e pepe
Intingete le fettine di carne nella senape e lasciate riposare per 30 min. Soffriggere la cipolla tritata con la pancetta in poco burro, Mettere il resto del burro in un'altra pentola e far rosolare le fettine di carne dopo averle rosolate, aggiungere le fettine nella pentola con la cipolla e pancetta, aggiungere la panna, regolare si sale e pepe.
E' buono anche il giorno dopo.

Parmigiana grigliata di Rosetta



Verdure grigliate:
2 melanzane viola
3 cipolle ramate di media grandezza
poco olio

Composizione parmigiana:
1 hg prosciutto crudo
1 hg prosciutto cotto
1 mozzarella
1 generosa manciata di montasio grattugiato

Lavare e asciugare bene le melanzane, tagliarle a fette spesse 1 dito.
Sbucciare e tagliare a fette anche le cipolle.
Riscaldare le padelle per grigliare (ne ho usate due) con poco sale grosso cosparso sul fondo.
Appoggiare le melanzane e grigliarle bene da ambo le parti.
Man mano che sono cotte, appoggiarle in una terrina e bagnarle con un filino di olio, coprire con un coperchio.
Finito di grigliare le melanzane, grigliare le cipolle tenendole divise in una seconda terrina, sempre con lo stesso sistema.
Sul fondo della teglia versare un pò del sughetto naturale rilasciato dalle melanzane e dalle cipolle.
Appoggiare uno strato di cipolle, coprirle con uno strato di melanzane e sopra il prosciutto crudo.
Continuare con un altro strato di melanzane coperte dal prosciutto cotto.
Infine ancora melanzane, la mozzarella tagliata a fettine e una generosa manciata di formaggio montasio grattugiato.
Sopra versare ancora un poco di sughetto delle cipolle e delle melanzane.
Infornare a forno caldo 200° per 30 minuti appoggiando sopra alla teglia un foglio di stagnola.
Non mettere altro condimento, la mozzarella ne rilascia già di suo. (a mio avviso non sarebbe più stata light, ma troppo appesantita dal condimento.

Semifreddo alla ricotta di Maria Pia


150g di ricotta
2 uova separate medie
3 cucchiai di zucchero
30g di amaretti tritati

Montare a neve ferma gli albumi con le fruste elettriche e versare su un piatto.
nella stessa ciotola frullare i tuorli, lo zucchero e la ricotta fino a impasto omogeneo.
tritare gli amaretti , io ho usato un sacchetto e il batticarne.
Unire gli albumi facendo attenzione a non smontarli, alla fine gli amaretti tritati
Ho versato la crema in 3 coppette
mettere in freezer per almeno 2 ore

giovedì 15 agosto 2013

Fregola dell'orto di Aurora

Realizzata con l'aiuto in corsa di Gisella

Ingredienti

1 zucchina grandicella
1 melanzana viola
fregola sarda mis media
olio exv
sale
basilico
brodo vegetale
pecorino grattugiato


Tagliare zucchina e melanzane a dadini. Versare un po' d'olio exv in una padella inaderente e versarci le verdure.
Far rosolare le due verdure a fuoco vivace, fino ad averle cotte e croccanti.
Togliere le verdure dalla padella ed eliminare la quasi totalità dell'olio, lasciare giusto la padella unta e versare  150 g (era per due persone) di fregola. Coprire con il brodo vegetale e far cuocere rimestando ogni tanto come fosse un risotto aggiungendo il brodo via via.
Quasi a cottura ultimata versare le verdure, finire di cuocere, spegnere il gas e spolverare di parmigiano. Mescolare, e mettere nei piatti aggiungendo foglie di basilico.