giovedì 12 ottobre 2017

Polpette di zucchine di Aurora


Ingredienti

zucchine grattugiate e messe a scolare in un passino per qualche ora e poi strizzate
Pane grattugiato
Formaggio grattugiato
1 trito finissimo di erbette ( a scelta)
1 uovo
sale

per impanare:
grissini sbriciolati
uovo
farina
pane grattugiato


Impastare bene i primi 6 ingredienti, impastare bene con le mani facendo uscire bene l'aria dall'impasto. Se troppo molle aggiungere formaggio e pangrattato, se fosse duro, ma lo esclude  8) aggiungere un goccio di latte.
Fare delle palline con le mani umide o unte, schiacciarle sempre con le mani e  poi con delicatezza passarle nei grissini sbriciolati, nell'uovo, nella farina e nel pangrattato.
Si possono sia friggere in olio profondo, che farle rosolare in poco olio o nella funzione crisp. L'importante e girarle quando hanno fatto la crosticina in modo da non romperle.

Dolcetti tipo muffin di Alessansdra

150 g di mandorle
150 g di burro
170 g di farina
2 tuorli
1 uovo intero
100 g di zucchero
2 cucchiaini di lievito per dolci
1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
3 cucchiai di Rum
composta di mirtilli o altra a piacere
pirottini
[color=#000000]Frulla le mandorle[/color], poi mischiale allo zucchero e all'uovo intero. Al composto ottenuto aggiungi il burro a temperatura ambiente e i 3 cucchiai di Rum. Amalgama bene e aggiungi i tuorli, uno alla volta, il lievito, la vaniglia e la farina setacciata. Mescola bene.
Prendi i pirottini e versa metà cucchiaio d' impasto, metti sopra la composta scelta, continua a così fino ad esaurire l'impasto
Posizionali sulla teglia del forno e inforna a 180°C per 20 – 25 minuti.

Biscotti alle mandorle di Alessandra

75 g di farina di mandorle
75 g di zucchero
25 g di farina per dolci
4 albumi
1 presa di sale
qualche mandorla tritata grossolanamente
1 tasca da pasticciere con bocchetta liscia e tonda
Mescola in una terrina tutti gli ingredienti secchi, escluso il sale e le mandorle tritate, e mescola bene.
Metti gli albumi e la presa di sale in un'altra terrina e montali a neve ben ferma con una frusta elettrica.
Con un cucchiaio di legno incorpora gli albumi alle farine precedentemente miscelate, rigirando con delicatezza.
Riscalda il forno a 150°C.
Imburra ed infarina una placca da forno, o disponi un foglio di carta forno precedentemente bagnato e strizzato.
Ora riempi la tasca da pasticciere col composto ottenuto e fai tante strisce, della stessa lunghezza e distanziate tra loro. Cospargi le strisce con le mandorle tritate. Fai cuocere in forno per 8 minuti, devono dorarsi leggermente.
Fai raffreddare completamente prima di servire.
Ottimi............. se poi ripassi metà biscotto nel cioccolato fuso......

Torta reale di Alessandra

pasta sfoglia
3 uova
150 g di zucchero
150 g di mandorle tritate finemente
zucchero a velo per guarnire
Mescola 100 g di zucchero con 100 g di mandorle tritate finemente, aggiungi due uova e lavora fino ad ottenere una crema.
Dalla pasta sfoglia ricava 2 dischi, uno di 22 cm, l'altro di 23 cm.
Con il tuorlo d'uovo spennella il disco più grande, versaci la crema di mandorle e ricopri con il disco più piccolo, chiudi bene i bordi.
Imburra la placca da forno, posaci la torta sottosopra e spalmala con un composto fatto con 50 g di zucchero, 50 g di mandorle tritate e l'albume avanzato. Spolverizza il tutto di zucchero a velo e cuoci in forno caldo a 160° per 1 ora circa

Torta salata alle zucchine di Aurora



Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia (è un gusto personale, a me piace solo la pasta sfoglia nelle torte salate, voi potete usare anche la brisé)
1 zucchina a fettine e rosolata con un goccio di olio e un pizzico di sale
1 etto di prosciutto cotto a fettine
formaggio grattugiato (io uso il parmigiano)
2 uova sbattute con formaggio gratt. e un mix di erbette aromatica tritate.
burro q.b.

Rivestire con la carta forno una teglia, metterci la pasta sfoglia, cominciare con uno strato isolante di prosciutto cotto, cospargere di parmigiano, mettere le zucchine cotte e raffreddate.
Versare sopra le due uova sbattute col formaggio e gli aromi, cospargere di parmigiano e qualche fiocchetto di burro.
40 minuti in forno elettrico a 200°

Marmellata di pere senza zucchero

Credo per la prima volta di essere completamente soddisfatta, forse merito delle pere che sono dolcissime e la mancanza dello zucchero proprio non si sente.

Ingredienti per 2 vasetti da 250 g

5 pere
1 mela
1 bicchiere di acqua
1 cucchiaio di stevia
2 bei pizzichi di cannella
1 limone


Se c'è la possibilità, meglio frutta biologica per poterla usare con la buccia, perchè è proprio sotto la buccia che c'è la maggior pectina.
Tagliare a pezzetti piccoli tutta la frutta compresa la buccia e metterla in una bella ciotola con 1 cucchiaio di Stevia e 1 limone spremuto.
Dopo 2 ore, travasarla in una pentola e mettere la frutta sul fuoco con mezzo bicchiere di acqua e dopo mezz'ora aggiungere la cannella.
Far cuocere per il tempo che serve...a me è bastata un'ora per avere una bella consistenza.
L'ho passata, ma grossolanamente con il minipimmer...ma poco, a me piace ritrovare i pezzetti di frutta e poi l'ho invasata bollente nei vasetti Bormioli, mettendoli sotto sopra su un canovaccio a farli raffreddare. Dopo 3 ore avevano già creato il sottovuoto.

Torta di zucchine e cacao di Rosetta


TORTA di ZUCCHINE e CACAO
300 g zucchine grattugiate o frullate
230 g farina
180 g zucchero (la prossima volta ne metto meno)
120 g succo di mela
80 g olio di mais o di altri semi
50 g cacao amaro
1 bustina di lievito
1 cucchiaino di miele
2 cucchiai di granella di nocciole a piacere
2 cucchiai di gocce di cioccolato (non le ho messe perchè ero senza)
1 pizzico di sale

Mescolare tutti gli ingredienti, insieme alle zucchine grattugiate.
Versare in una tortiera foderata con carta forno e cuocere nel forno caldo a 180° per 40 minuti.
*** ho usato una teglia di alluminio cuki

pesto quasi ligure di Daniela

Pesto quasi ligure.
Ingredienti:
4 grosse manciate di foglie di basilico - 15 mandorle - due cucchiaiate di pecorino grattugiato - due cucchiaiate di parmigiano grattugiato - olio evo - sale grosso.

Lavare e asciugare bene il basilico poi metterlo nel frullatore con le mandorle, i formaggi, qualche granello di sale (poco, mi raccomando) e tanto olio quanto basta ad avere una salsa abbastanza sostenuta. Azionare il frullatore a scatti brevi cosi' da non far scaldare le lame che darebbero al basilico un colore scuro. Assaggiare ed eventualmente aggiustare di sale. Mettere in un barattolo, coprire con olio per non far ossidare la salsa e tenerla in frigorifero sino al momento di utilizzarla. Quando si usera' allungare il pesto con un poco dell'acqua di cottura della pasta.

Spaghetti e zucchine di Aurora

x 2

150 g di spaghetti integrali
1 zucchina tagliata a spaghetti con l'apposito arnese (oppure a fettine e poi tagliate sottili sottili col coltello)
1 spicchio d'aglio
un trito di erbette (io ho usato basilico, menta, prezzemolo)
qualche cucchiaiata di pomodoro frullato e filtrato
olio
1 paio di cucchiai di panna (o una noce di butto)
1 manciata di noci tritate

Mettere una pentola con abbondante acqua sul fuoco.
Dividere a metà il composto di zucchine tagliate a spaghetti. Prenderne una metà e tagliarla a coltello per ridurne le lunghezze. Mettere lo spicchio d'aglio  schiacciato e un po' d'olio in una padella. Quando è rosolato aggiungere le zucchine tagliate e calare gli spaghetti nell'acqua salata.
Quando le zucchine sono rosolate per bene aggiungere un po' di pomodoro frullato e metà delle erbette, far asciugare un tantino, spostare dal fuoco e aggiungerci la panna o il burro e le noci.
Tre  minuti prima di scolare gli spaghetti tuffare nell'acqua anche l'altra metà di zucchine che saranno lunghi come gli spaghetti e finire di cuocere tutto assieme.
Scolare e versare nel sugo, farla saltare aggiungendo se serve un mestolino di acqua di cottura della pasta spolverando alla fine con l'altra metà di erbette.

Pesitt in conscia di Daniela

Pesitt in conscia (pesciolini in carpione)
Ingredienti:
pescheria (pesciolini minuscoli)  gr. 600
due grosse carote – un piccolo cespo di sedano – due cipolle dorate di Milano – un rametto di salvia – 5 grani di pepe nero pestati – un grosso spicchio di aglio – aceto bianco – farina bianca – olio evo e olio per friggere - sale.
 
Mondare e lavare le carote, il sedano e le cipolle, poi affettare tutto sottilmente. In una larga padella mettere due o tre cucchiaiate di olio e farvi dorare lo spicchio di aglio intero poi levarlo e aggiungere le verdure, la salvia e il pepe, farle appassire e salarle continuando la cottura sino a quando sono cotte ma ancora al dente. Versarvi sopra un bel bicchiere di aceto e far prendere il bollore poi levare dal fuoco. A parte lavare e asciugare i pesciolini interi, infarinarli e friggerli in olio bollente poi scolarli e metterli in una capace piatto fondo da portata. Versarvi sopra il carpione bollente e lasciar raffreddare. Servire con contorno di insalatina novella.